blog, Lifestyle

Ansia da rientro

Ciao a tutte, mi è capitato di sentire in questi giorni  molte di voi preoccuparsi del tanto angosciante ritorno dalle ferie… Si torna in città, ci aspetta il lavoro, le corse, il traffico, il telefono che squilla, gli appuntamenti: insomma, la vita di tutti i giorni. Il rientro dalle vacanze viene spesso vissuto con ansia, e con la sensazione di non riuscire a fronteggiare tutti gli impegni che durate l’anno affrontiamo 

La sindrome del rientro insomma prende il sopravvento con la tristezza che ci avvolge quando le vacanze finiscono, l’energia è poca, siamo sempre meno attenti e il malessere ci avvolge a causa di sbalzi d’umore non indifferenti e insonnia.

Si, perchè dopo un periodo di svago e di riposo l’impatto con la normalità e i doveri fa entrare in crisi il corpo ed il sistema nervoso, talvolta fin dagli ultimi giorni di vacanza!

COSA FARE IN QUESTI CASI??
Le sensazioni spiacevoli che abbiamo durante il rientro dalle vacanze sono destinate a scomparire in breve tempo: dobbiamo solo far riabituare il nostro organismo ai ritmi e alle responsabilità della vita quotidiana.

priorità.jpg
E’ una buona regola cominciare ad abituarsi al rientro per tempo e prepararsi in modo progressivo al cambiamento, quindi sul finire delle vacanze ed in prossimità del ritorno a casa sarebbe opportuno cominciare a recuperare le consuete abitudini evitando ad esempio di fare mangiate colossali o di andare a dormire all’alba.
Concedersi le  ore di sonno notturno è fondamentale, non solo durante il rientro.
E’ importante curare l’alimentazione che deve essere il più possibile corretta e bilanciata

Rimpiangiamo l’aria fresca che caratterizza i giorni di vacanza, il sole, le nuotate, le passeggiate, l’attività fisica e quella sensazione di benessere così piacevole che permeava il nostro corpo: è indispensabile non “seppellirsi” in casa o in ufficio per i prossimi mesi ma ritagliarsi degli spazi per fare un po’ di sport magari concedendosi una semplice ma benefica passeggiata durante la pausa pranzo o post lavoro!

E’ fondamentale poi cercare di non avere pensieri negativi cosi da non alimentare sintomi ansiosi, è meglio concentrarsi con pensieri positivi e non lasciarsi prendere da ansie ingiustificate. E’ un post diverso dal solito, lo so! ma dai, se vogliamo dirla tutta tra quelle ansiose e preoccupate ci sono anche io 

Un Saluto J

Annunci